venerdì 12 marzo 2010

Italians in London

Riconosci l' Italiano a Londra se:

1 Sulle scale mobili della metropolitana occupa la corsia di sinistra e non permette di sorpassare
2 Vedendo una fila chilomentrica, con fare disinvolto si dirige verso l'inizio e se qualcuno obietta risponde: " Io ero qui da ore, stavo prendendo un caffe'"
3 Consuma la colazione nel bancone del bar invece di portarsela al tavolo
4 Non abbina mai e poi mai al completo nero d'ufficio i calzini fucsia a striscie bordeax
5 Non vomita per strada quando e' ubriaco, ma alcuni lasciandosi prendere la mano, in "terra straniera" cantano "O' sole mio.. sta in Italy.... "
6 Alle Italiane a Londra, non verrebbe mai in mente di vestirsi con minigonne "giro-utero", scollature vertiginose e sandali aperti in pieno inverno quando il termometro segna - 10 gradi.
7 Sui mezzi pubblici difficilmente ti cedono il posto e soprattutto quando si tratta di entrare o uscire non usano mai l'accortezza galante di far passare le donne per prime.
8 Quando sorseggiano un espresso fatto decentemente li vedi in estasi: "Ah che bellu u cafe' pure a Londra lu sanno fa... a ricetta che Cicciriniella .... "
9 Sono molto piu' sgarbati degli inglesi ma d'altro canto molto, ma molto piu' sinceri.... Englesi falsi e cortesi? Italiani villani ma veri.
10 Dulcis in fundo, gli italiani a Londra si riconoscono dal modo di camminare, a meta' tra il macho e il fantino che ha cavalcato per 20 ore di seguito.

"E questo e' tutto quello che ho da dire su questa storia" Cit Forrest Gump


English Version






You recognise italians in London if:

1 On the escalator they are to the left side, so if you are in hurry up it's impossible to go beyond.
2 If you are queuing in a very long line, they go to the beginning with a cheeky attitude saying :" I was here hours ago, I went just for a second to drink my coffee. In that way, they pretend to escape the queue.
3 They drink and eat breakfast on the bar's counter.
4 They don't match black suit with fuchsia and bordeaux stock.... Ever!
5 They don t vomit in every street corners when they are drunk. At least, some of they sing " Oh Sole mio.... is in Italy!" .... " Oh my sun is in Italy....."
6 Italian girls usually don't wear short skirt, t-shirt with deep V neck and summer sandal in the winter time, especially when thermometer signs - 10.
7 On the bus or into the tube, it's rare that they stand up in order to leave their seat for you. Moreover, they are not so gents when a lady needs to get off... on the contrary English boy almost every time say : "After you sweetheart".
8 When they sip an espresso made in a decent way, they go into ecstasies over it.
9 They usually are much more rude than English. It's true English are more polite... but they are kind of Polite and "fake".... on the other side Italian are impolite but more sincere than British one.
10 Finally, you can recognise Italians looking at the way they walk: half macho and half riders.

" And this is all about this story" cit . Forrest Gump

35 commenti:

Kylie ha detto...

Buongiorno cara, concordo con te. Anch'io mi sono riconosciuta in alcune di questi descrizioni, per es. nell'abbigliamento invernale. Sono stata pure io a Londra d'inverno ed ero più imbacuccata che mai. Le ragazze resistevano con i piedi violacei ma senza calze.
Incredibile.

Buon week end!

calendula ha detto...

cè una barzelletta sugli italiani che mi fa morire dal ridere:
una comitiva di italiani è alle cascate del niagara, la guida si gira verso di loro è dice: se adesso fate silenzio potete sentire il rumore della cascata!!!!!

♥ wαℓє ♥ ha detto...

verissimo, specialmente la cosa della scala mobile! :D

mafalda ha detto...

Ahahahahah...credo che tu abbia proprio ragione!!!Un bacio e buon sabato!!!!

Felinità ha detto...

In effetti ci facciamo notare ... indice di personalità spiccata ?
Sei una forza Clelia un bacione tricolore italian style

BitterHoney ha detto...

:D
Oddio! Me la ricordo quella cosa delle scale mobili! Infatti quando vado nei centri commerciali di torino mi lamento sempre dicendo: "eeh, se facessimo tutti come a londra si farebbe prima e sarebbe tutto più ordinato!".
Però io a londra mi vestivo molto leggera! (ho una percezione del caldo/freddo distorta)
Mi viene voglia di tornarci!
Ah! Un fatto divertente riguardante gli inglesi: ogni tanto salutavano me e le mie amiche così: CIIIIIAO BELLAS!

fabio r. ha detto...

eheheh... la seconda è la scusa del delegato PDL a roma estromesso dalle elezioni: Ero andato a prendere un panino!"
la fila giusta sull'ascensore è un mio cruccio da sempre, l'ho imparata da piccolo all'estero ed in Italia non riesco mai a convincere i miei connazionali a rispettarla! :-(

fabio r. ha detto...

p.s. Ascensore sta per scala mobile of course... refuso, sorry. :-)

Colei che... ha detto...

:) Da "praghese", non posso non notare gli italiani in visita turistica... la tua descrizione calza a pennello! Aggiungerei le comitive di ragazzi italiani vestiti TUTTI uguali: capelli a cresta, giacche corte nere, jeans strappati con cintura D&G e occhialoni neri SEMPRE addosso, ovviamente anche il metropolitana. Le ragazze d'altra parte hanno tutte capello lungo, liscissimo con frangia pendente da un lato, e occhialoni da mosca... :P

sospesanelviola ha detto...

io quelle con le minigonne non le ho mai capite...va bene che per essere belle bisogna soffrire, ma ammazzarsi di freddo per mettere in mostra due gambe bianche lattiginose in pieno inverno,mi sembra esagerato!!

Federica ha detto...

io mi metto nella categoria di quelli del caffè ...anzi anche di quelli che dicono "sì ma gli spaghetti son tutta un'altra cosa! e questa sarà mica pizza?"

dotmit ha detto...

Some of us English boys are polite and genuine :p

enrica ha detto...

Cara Clelia,
non credo di aver incontrato abbastanza italiani a Londra da poter concordare con le tue osservazioni ma, per quel che mi riguarda, riconosco gli italiani all'estero dall'eleganza che spicca sul cattivo gusto, dal sorriso aperto in contrasto con il mezzo sorriso compiacenter e da un luccichio di divertimento negli occhi che si distingue dal velo appannato che corpre quelli che li circondano...

Erica ha detto...

gli tialiani a londra..
- non si sono accorti che quei due mesi di buio totale e pioggia tra giugno e settembre sono ritenuti dagli indigeni estate
- non riescono mai a arrivare in tempo per l'happy hour che finisce alle 7 e l'entrata gratis nei locali che finisce alle 9
- chiacchierano tranquillamente con gli amici a un volume 20 decibel più alto degli inglesi quando urlani
- gli uomini si riconoscono dal fatto che portano pantaloni bianchi o colorati senza sembrare ridicoli
- le donne anche dopo 20 anni a londra non si capacitano del fatto che in questa città non ci sia un parrucchiere capace di fare il colore / la scalatura come glieli facevano in italia
- si sconovlgono quando la burocrazia funziona o le cose sono programmato
- ritengono ceh mezz'ora di ritardo non sia un ritarso e infatti non ci fanno neanche caso
- non riescono a trovare cosa ci sia di tanto scandaloso nello scandalo delle spese dei ministri (dilettanti, rispetto agli scandali di cui siamo capaci noi!)
..potrei continuare ma diciamo solo più che
- (quasi) universalmente riconoscono di essere approdati nella capitale del mondo :)

Clelia ha detto...

Erica sei fantastica...

Vittoria A. ha detto...

Posso solamente darti totalmente ragione in tutto e per tutto specialmente per il fatto della sincerita'. Qui ti fanno tanti sorrisi ma chissa' poi cosa pensano in realta' e per me e' angosciante alla fine. Pensa che anche qui, in Scozia girano senza calze in gennaio con minigonne ascellari, scollature da spiaggia di Rio barcollando tacchi improbabili. E vomitano ovunque!
Un abbraccio fortissimo my dear friend!

Dario Ferrari Photos ha detto...

eheheh soprattutto il punto uno mi ha fatto sorridere..!

è difficile abituarsi alla guida al contrario figuriamoci le scalemobili!!

Saluti
Dario

Matthew ha detto...

Chissà se i ragazzi approcciano le ragazze con uno sconfortante "Italians duit better"...

AndreA ha detto...

Ne terrò conto per quando passerò dalle parti di Londra! :)

Forte il punto 6! :)
Bel post!

Un bacio!

Alice and my world ha detto...

Quanto è vero tutto ciò che hai scritto, credo che gli italiani sappiano davvero farsi "notare" in qualsiasi luogo del pianeta.....
Una buona domenica..sera....iO e Alice

Il guard.del faro ha detto...

Ciao, scusa per l'"incursione", ma gironzolando qua e là, mi sono imbattuto in questo blog e mi ha colpito l'immagine della "Notte stellata" di Vincent Van Gogh, un quadro che personalmente trovo stupendo, per l' energia pittorica e le suggestioni che sa regalare.
Van Gogh dipinse diversi soggetti analoghi, ma questo è sicuramente quello più apprezzato, perché, oltre all'inquietudine (simboleggiata dalla presenza del cipresso) rivela anche un motivo ottimistico e consolatorio (la rutilante e viva luce delle stelle).
Buona giornata e auguri per il tuo blog.

Pupottina ha detto...

ehehehehheh
sì, è bello riconoscere le caratteristiche della propria nazione in persone che lavorano in terra straniera
secondo me, è bello ritrovarsi!

buon inizio settimana

^___________^

Fernando pannone Pessoa ha detto...

Mai stato a Londra, un giorno non so come vorrei essere in uno dei quei bar per prendere un caffe'...... il modo non importa se all'inglese all napoletana l'importante è quello di vivere per un attimo il sapore inglese.......

L'armadio del delitto ha detto...

Haha, è proprio vero!
Invece trovi gli italiani sinceri? Io soffro molto dell'ipocrisia della gente da quando vivo in Italia (vabbé, in Piemonte). In Francia, la gente è talmente tanto franca che in generale gli italiani credono i francesi cattivi... io appunto sono fatta così e 1/ in Italia dico la verità e la gente mi guarda malissimo (tipo che cosa sto facendo adesso? Scrivo cosa penso degli italiani su un blog italiano invece di scrivere "bel articolo xoxo")
2/ Faccio fatica ad indovinare se la gente mi dice cose gentili perché si fa così o perché lo pensa.
Che paese complicato!

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Molto divertente e, come tutte le cose veramente divertenti, anche realistico!

Tintarella di... Luna ha detto...

Anch'io quando sto in terra straniera gioco a "Indovina l'italiano!!!"
Caratteristiche comununi che ho riscontrato sono:
-Piazzarsi al centro delle scale mobili in metro(io ho preso la buona abitudine anche a Roma che brava che so'), come anche te dici
-Cantare come matti per strada(4 anni fa dopo i mondiali si cantava sempre e solo popporoppopoppoppoooo)
-Poi anche dagli occhiali da sole(sembra che alcuni stilisti facciano delle linee speciali per l'Italia...mha...)
-se stai in un posto di mare anche dal costume(Sundek per il coatto romano)
- e poi stanno sempre in cerca di cibo(dove si mangia troverai sempre un italiano)
La prossima volta terrò conto anche dei tuoi consigli e sarò ancora più brava a smascherarli!!

luly ha detto...

Che ridere, Clelia!:O)
Ho vissuto due mesi a Londra to practice my bad english e non posso non essere d'accordo con te.
Un bacio!:O)

Ormoled ha detto...

Insomma nel bene e nel male riconoscibilissimi. Io pensavo che gli inglesi guidando a sinistra sorpassassero a destra, se ne impara sempre una :)
Ciao

Il Cappellaio matto ha detto...

Uff voglio venirci io a Londra..!


Questo post era davvero carino!!!
a dire la verità li vedo anche cosi in Italia gli italiani,ma vabbè! siamo un po' troppo strani, o un po' troppo veri..!
In entrambi i casi diventiamo davvero drammatici!

skeggia di vento ha detto...

carinissimo e divertente... e sul saper fregare il posto con disinvoltura siamo i primi in assoluto!!!

215 ha detto...

..sia a Londra che a Berlino, quando mi son trovato in condizioni di chiedere informazioni a qualcuno..bè le persone che fermavo erano spesso italiane..sarà che abbiam qualcosa di familiare?

ashasysley ha detto...

Ovviamente ... http://www.youtube.com/watch?v=LFSfdL5lPoY

eheheh.

Guernica ha detto...

Descrizione che non fa una piega :)

pansy ha detto...

Quanta verità!
Soprattutto la scala mobile!
Quante discussioni che faccio con le persone che non si tengono alla destra :(

Lou ha detto...

LOL