sabato 19 dicembre 2009

Sulla bellezza delle donne - About feminine beauty

Certo la Venere di Botticelli avrà si e no la seconda di reggiseno, di certo è ben lontana dalla taglia 38-40, ma la sua bellezza rimane negli occhi di chi la guarda come il significato innegabile della femminilità che non tramonta.

Botticelli's Venus hasn't a big breast. For sure her size is not far away from  the smallest one, but her beauty will stay in the eyes of who looks at her like a meaning of indenible femminility.


Lei invece ha ciò che, comunemente, viene definito seno a palloncino inesistente in natura ma rintraciabile nei cataloghi delle prestigiose cliniche della bellezza chirurgica. Se non bastasse ciò, la bella moretta è dotata di gambe magrisime e vitino a vespa, costato 3 settimane a base di acqua e lassativi. La sua avvenenza durerà il tempo di una stagione o due, poi di lei si perderà traccia e annegherà in un oblio perpetuo.

She has what it can be defined "Ballon tits". This particular breast is not available in nature but it is well advertised in every prestigious surgery clinic. Also she has skinny legs and a wasp waisted obtained within  3 weeks of drinking water and taking laxatives. Her "perfect" body is going to last one season or two, then we'll lose any traces of her and she'll drown in a perpetual forgetfulness.

Il suo fu un volto irregolare e spigoloso, che con il tempo è divenuto il suo personale marchio di fabbrica. Una donna fuori dal coro affollato delle pin up che grazie alle rughe di espressione ha regalato emozioni intense a paltee sconfinate fino alla conquista di Hollywood. Anna Magnani, per tutti Nannarella, ha incarnato la bellezza della donna vera capace di ammaliare con il solo carisma del suo sguardo

She got an irregular and angular face. Through the time this caratheristic has became her personal label. A woman out of pin up coors.  Thanks of her facial wrinkles gave strong feeling to audience. For that reason she won an Oscar. Anna Magnani, embodied a beauty of a real woman able to charm everybody with only her carismatic glaze.

Melanie Griffith, al contrario, rispecchia la classica bellezza dei canoni moderni. Un ovale perfetto, naso piccolo e labbra carnose. Tutto ciò che vedete della sua esteriorità è frutto delle abili mani di un chirurgo, o meglio ancora più chirurghi plastici. Neanche il sorriso, appena accennato nella foto, riesce a rigare il suo viso plastificato. Melanie è nota al pubblico per aver interpretato "Una donna in carriera" e per essere la moglie di Antonio Banderas. Tutto qui, di lei solo l'ombra di ciò che non è.

On the other hand, Melanie Griffith reflects a classic beauty of our modern era. A perfect oval face, small nose and big lips. All you can see of her outward appearance was made by a surgeon, even better, more than ones. Not even her smile, slightly shown in the picture, succeeds in ruling her plasticized face. Melanie was famous for playing the main character of "Working girl" a popular movie, and also she is Antonio Banderas's wife. That's it! About her there is only a shadow of what she isn't anymore.


Morale della storia:
L'eterno fascino non ha prezzo, per tutto il resto c'è la chirurgia estetica

Moral of this story:
Eternal charming is priceless, for anything else there is surgery

54 commenti:

stella ha detto...

Clelia, la bellezza naturale non è imitabile!

Guernica ha detto...

Beh...la chirurgia...mmmm io sono nettamente contraria..perchè?
Ma perchè ho una fifa nera di entrare in sala operatoria!Eheheh
Scherzi a parte.Credo che non sarei felice di un seno perfetto ma plasticoso.Pertanto mi tengo la mia seconda con orgoglio!!!

La bellezza prescinde molto dalla perfezione, o presunta perfezione.
Presunta perchè...chi lo decide che i canoni attuali rispecchiano un'idea di forma perfetta???
Come sottolinei bene tu, ogni tempo ha il suo concetto estetico.
Al tempo della Venere, avrebbero storto il naso rispetto alle silicon valley!

Poiii, davvero...l'esagerazione che tormento!
Molte donne erano belle e si sono roviante a furia di stirarsi e rifarsi...

E detto tutto ciò, buone feste cara Clelia!:)
Mi ingozzerò di panettoni, alla faccia della 38!

fabio r. ha detto...

parafrasando Keats: "Beauty is truth, truth beauty," - that is all Ye know on earth, and all ye need to know."
Ed io sto dalla tua parte, e con il Botticelli se per questo...
ciao

Nicole ha detto...

Ne ho parlato più volte anche io. Non mi piace la bellezza artificiosa. A meno che, essa non serva a correggere evidenti difetti.
Anna Magnani forever...come anche Virni Lisi, anche se come attrice ed espressione siamo lontani dalla Magnani.
Io ho l'impressione di vivere in un mondo che ha stravolto il concetto di bellezza. Vedo uomini e donne impazzire, per persone che non solo non hanno bellezza, ma neanche carisma. Eppure sbavano e cercano anche di imitarli. La bellezza non è secondo me soggettiva...Soggettivo è il gusto...E mi sa che è di moda il gusto dell'orrido!

Randomization ha detto...

Awesome post!

It sucks to live in this time, when people consider fake and plastic is beautiful. Hopefully, with this "green" movement with the environment, people will become natural again. Not just material things but with themselves also.

Isa B. ha detto...

Di chirurgia plastica non se ne parla, mi tengo la mia prima inesistente alla faccia di tutti i miei amici che mi dicono "Quando avrai diciotto anni devi assolutamente rifarti il seno! Saresti ancora meglio!". La mia perfezione io la raggiungerò con le mie forze,,,!
Però sono convinta che la chirurgia plastica o chirurgia e basta, possa essere 'benefica' per qualcuno che non riesce assolutamente ad accettare qualcosa di sé e vuole cambiarlo. Se è solo per apparire no, possono andarsene a quel paese. Ma io so bene come un difetto possa fottere il cervello...
A proposito di chirurgia, mi hai fatto venire in mente che devo finire un post che avevo iniziato un bel po' di tempo fa,,,!
Ciao! :)

Semalutia ha detto...

Che bel post. Viva la particolarità, l'unicità, anche se imperfetta. Lo dico sempre: io aspetto che tornino di moda le donne burrose e dalla pelle diafana dei quadri impressionisti (tipo Colazione sull'erba di Manet), in quel caso sarei considerata proprio l'icona della bellezza! :-)

La chirurgia è una cosa seria. Si creano mostri e cloni, forse di donne che mostri e cloni lo sono già, dentro.

Senza mistificarla, la chirurgia estetica, ma usandola con moooolto criterio.

Viva sempre e comunque le grandi personalità, estetiche e morali.

Alice and my world ha detto...

Io e alice lo abbiamo sempre sostenuto...tutta questione di fascino.
Quello NON SI DIMENTICA MAI perchè fà nascere emozioni uniche.

Siamo in una società in bilico tra il voler essere unici...e il voler divenire tutti uguali...anche a scapito della salute, di essere tagliuzzati.
Io vorrei solo assomigliare di più a me stessa.

Mi piacciono sempre molto i tuoi post, fanno riflettere.
Un abbraccio iO e Alice.

Colei che... ha detto...

Ragazzi, non per uscire dal coro di commenti, ma TUTTE le donne nelle immagini del post sono belle, per un motivo o per un altro. La tettona plasticosa della seconda foto sara' anche purgata (e mi spiace per lei, per la sua bellezza effimera), ma e' splendida, e incarna, esteticamente parlando, la bellezza femminile dei nostri tempi nel mondo occidentale. Che poi ci siano diversi tipi di bellezza non si discute, come non si discute che essa risieda anche nell'occhio di chi guarda. ;)
Ciao!

Amaranta ha detto...

Tutte bionde. uguali.
Tutte brune, uguali.
Cloni.
La bellezza non è un merito.
Ma un dono.
Anche se, da sempre, è la prima cosa che risalta agli occhi.
Tra una donna bella ed una meno, la prima occhiata, il primo sorriso, le porta che si apre con galanteria, è per quella bella.
L'altra, la meno bella, è considerata solo in virtù del fatto, di essere insieme all'altra.
La maggior parte degli uomini è stupida.
La maggior parte delle donne, pure.
Non è questione di misure di seno.
E' problema di testa. E di cultura.
Ad una donna non è richiesto di pensare. Ma di essere sexy. Più è vistosa, meglio la si nota. E, il suo compagno, è così invidiato dagli altri uomini.
Un trofeo. Uno status simbolo.
Un'appendice.
Un prolungamento.
Un secondo pene.
Per la masturbazione mentale di un certo targhet di uomini.
Il canone di bellezza femminile, imperante già nel trascorso e nel nuovo millennio è quello della "velina".
Nemmeno la starlet, ma la velina.
Il gradino più basso dell'essere donna. Questa tipologia ha meno di 30 anni, cervello da ritardata, che a malapena sa parlare in maniera intelleggibile.
Ma sculetta in maniera divina.
Ha denti perfetti.
Labbra carnose.
Seno da fumetto.
Capelli da spot pubblicitario.
E la stessa espressività di Barbie.
Ma non fatevi ingannare.
Sui calendari sono ritoccate.
In televisione e al cinema, hanno luci ad hoc.
Hanno curatori d'immagine.
Ed abiti su misura.
La cellulite è sapientemente nascosta.
Il cervello......ahime, quello non è nascosto ad arte.
Quello proprio non c'è.
La sua mancanza è evidentissima.
Signori uomini e signore donne SVEGLIA!!!
Mica crederete davvero a tutto quello che vi viene propinato, vero?
Sono imperfette e diventano vecchie anche loro.
Si usurano, come tutte noi.
Che nessuna ha il dono dell'eterna giovinezza solo in virtù di fare l'attrice o la modella!
Subiscono la stessa onta che la legge di gravità propina a tutte le altre solo che, un interventino chirurgico ad hoc, gonfia, sostiene, rassoda.
Fino a quando, dopo innumerevoli e sempre più frequenti ritocchi, esce fuori la mummia :)
Marilena
P.S. - Detesto con tutta me stessa le replicanti. In BLADE RUNNER, erano creature pensanti, qui, invece......bleah

Clelia ha detto...

La bellezza è un dono che va restitutito. Certe donne non lo hanno compreso e puntano tutto sull'esteriorità

Clelia

♥ wαℓє ♥ ha detto...

Bel post!
Interessanti anche le reazioni di chi ti legge! Hai alzato un bel polverone! ;) un bacione!

maria rosaria ha detto...

e brava la cara anna che durante il trucco non voleva le si toccasse una sola ruga, tanto tempo aveva messo per farsele venire.
ti auguro un sereno natale.
bacio

pansy ha detto...

Grandissima! Che bel post :)
Mi è piaciuto molto il "tono" che hai usato per esprimere il tuo pensiero che condivido al 100%.
Prima o poi ci incontreremmo ;)
Colgo l'occasione per mandarti i miei auguri per un sereno natale e felice anno nuovo..pansy!

Alligatore ha detto...

Essere o apparire? Da ometto devo dire che come istinto viene di cliccare sulla foto del calendario per ingrandirla. Poi pensandoci bene e leggendo il tuo post ci ragioni e capisci cosa è veramente importante e quanto sia erotico un corpo vero, con curve imperfette, peli, seni piccoli ma veri... Il problema è che gli istinti primordiali ci fregano e c'è chi ci ha costruito fortune su questo... ovviamente vale per uomini e donne, sesso e politica.

Errante ha detto...

In effetti niente è più bello della natura.

Buon Natale, Clelia.

Anonimo ha detto...

Clelia, bel nome, avevo una zia che si chiamava così ma, indosso a te, assume un aspetto ben diverso, in senso positivo, intendo!
Hai inserito Anna Magnani, l'attrice che più ho "amato" sin da bambina, perchè romana come me, vera come mia madre e bella come la pura semplicità.
Bellissima anche la foto del suo sorridere un pò "sguaiato", modo tipico di noi romani. Spesso quel modo di ridere cela ironia, allegria, tristezza, vendetta, ma...il suo suono non cambia!
E anche le labbra e il volto restano immutati.
La Magnani resta immortale e la Lisi, attrice ancora stupenda, è il simbolo che la bellezza vera non svanisce mai!
Joe Black, colei che spesso passeggia nei cimiteri sfiorando i volti giovani di foto antiche!

evaluna ha detto...

Ti ho scritto un commento ma mi e' saltata la connessione mentre lo pubblicavo, quindi rifaccio.
Al massimo ne cancelli uno.
Io un ritocchino me lo sono fatta.
Ho passato i 30 anni da un bel po' e una vita di disturbi alimentari ha lasciato il segno.
La mia fortuna piu' grande e' stata quella di trovare un chirurgo parsimonioso, che di fronte alla mia richiesta iniziale ha saputo convincermi che una trasformazione, per essere gradevole allo sguardo, non deve essere troppo evidente ne' minare l'armonia di un corpo.
Lui ci ha guadagnato di meno, e io mi trovo con una parte di me decisamente migliore rispetto all'originale.
Non mi ha regalato la felicita', come d'altronde nemmeno la magrezza, ma almeno ci ho guadagnato un pizzico di sicurezza in piu' nei rapporti con gli altri.
Tornassi indietro, lo rifarei.
Andando avanti, accettero' le rughe e gli altri segni del tempo. La chirurgia estetica puo' essere utile ma quando trasforma una donna in una bambola di plastica, con un sorriso di gesso e delle forme spropositate, allora diventa deprecabile.
Colgo l'occasione per farti i miei auguri di buon Natale, Clelia.
Ti abbraccio forte
Dony

Calliope ha detto...

Sei bella, bella dentro e bella fuori..e non mi riferisco ai canoni standard della bellezza che canoni non ha.
Condivido il tuo post al 100%

Un sereno Natale

Nemo ha detto...

la chirurgia estetica e, per le foto, photoshop ;)

Duca Nero ha detto...

La bellezza è nel contenuto, non nell'involucro.

Un abbraccio Clelia, e tanti Auguri di Buon Natale dalla tua Roma.

chiara ha detto...

Il tuo post mi è piaciuto molto e mi ha dato da riflettere su tante cose... colgo l'occasione per farti gli auguri di cuore... a presto.

Zacky ha detto...

Nice pics ma'am ^^

Alfa ha detto...

Ho imparato cose interessanti...

Buon Natale cara Clelia!

Carlo De Petris ha detto...

Ciao Clelia, mando allegramente off topic i commenti per augurarti Buone Feste :D

Spero che tu possa passare qualche giorno felice e spensierato, magari slegandoti un pò dalla routine di tutti i giorni che un pò ci ghernisce e ci soffoca!
Stammi bene :D

un abbraccio

Gao ha detto...

tutto sacrosanto, pero' devo ammettere che non mi viene da cliccare per ingrandire le rughe di espressione.... almeno sono sincero :-)

-ELA- ha detto...

Ciò che scrivi ha un tocco di satira, ma allo stesso tempo, purtroppo è tutto vero. Il nuovo modello di bellezza è assolutamente finto, innaturale, plastico. Come non può piacere una donna vissuta che mantiene le sue rughe, la sua vera vita vissuta, dietro dolore, gioia, quelle rughe raccontano di lei, prima o poi le avremo tutti, xkè ingannare il tempo? Siamo stati creati anche per morire..bellissimo post, un bacio Clelia e buon natale!!

Baol ha detto...

Ed infatti a me Melanie Griffith non piace...



Buon Natale

la signora in rosso ha detto...

essere se stessi con i propri difetti, sempre! Leggendoti mi sono venute in mente certe bocche a canotto che spesso vedo in tv.
Ti auguro delle serene feste natalizie.

enrica ha detto...

Hai toccato un argomento interessante. Io penso che la bellezza sia armonia. Non è una questione di misure, né di colori è l'armonia tra tutte le misure e tutti i colori... E l'armonia, secondo me, viene da dentro. Nessuno chirugo estetico potrà mai crearla...

sexy likken ha detto...

Bisogna essere "belle" dentro, solo così si può essere belle fuori :)

JAENADA ha detto...

La dove potè il fascino non potè la mera bellezza

Splashboom ha detto...

Se le donne anziché inseguire la bellezza capissero finalmente cos'è il fascino ed il fatto che quello, piaccia o meno, non si può comprare, i chirurghi plastici farebbero la fame.

AndreA ha detto...

Post eccelso, come sempre! ;)

Un abbraccio! :)

Faby ha detto...

ovvio che la bellezza naturale, difetti compresi, è la migliore in assoluto perchè, in un certo qual modo, ci rende unici.
Un bacione e auguroniiiiiiiiiiiiiii

Ormoled ha detto...

Sai Clelia, io credo che sopra tutto ci sia il fascino di una persona. Se una persona ha fascino, e ognuno di noi lo ha deve solo mostrarlo, è bella e non ha bisogno di chirurgo.
ciao

ps
Anche se in ritardo buon natale

il monticiano ha detto...

Passo da te dopo la tua gradita visita e rimango incantato dal contenuto del tuo blog.
A ciò aggiungo la tua ammirazione, pari alla mia, per Anna Magnani e poi la sorpresa MY ROOTS con lo sfondo del Colosseo. Non conosco l'inglese però mi sono documentato e credo voglia dire "le mie radici". Quindi presumo che sei nata a Roma come me.
Benissimo.

Clelia ha detto...

@il monticiano: Presumi bene. Sono nata e cresciuta nella città etena... ed è lì che ci sono le mie roots (radici). Grazie per la visita

Clelia

evaluna ha detto...

Passo velocemente per augurarti buon anno!
Un abbraccio
Dony

Gambero ha detto...

Diceva la Magnani al truccatore che voleva coprirgli le rughe: Non togliermene nemmeno una, c'ho messo una vita a farmele.

Eli ha detto...

Di grazia tu però sei una gran bella figliola eheheh.....

Fra le mie attrici preferite, una di quelle che quando la vedo mi incollo al video (ed è cosa rarissima per me la tv è un accattapolvere) è Meryl Streep....e non si può dire che sia perfetta secondo gli attuali canoni di bellezza dettati da....da un altalena di mode negli anni forse. Ma lei è incantevole.

E' inutile negare che una buona facciata sia un buon biglietto da visita, anche vero che i gusti grazie al cielo sono molteplici. Forse l'unica cosa buona è avere cura di se stessi e volersi bene a proprio piacimento.

Un bacio su quello splendido nasino e tanti auguri per un anno che finisca bene e riparta meglio.

Hen, la Nubetossica ha detto...

Approfitto di questo post per farti gli auguri di buon anno! In attesa di leggerne uno con la cronaca di questi giorni! ;)

Vittoria A. ha detto...

Ciao Clelia, concordo con stella! Buon anno cara, un abbraccio!

Gio ha detto...

Penso all'uomo che, scavando nella terra, ha trovato il busto di Nefertiti. Ecco, la sua emozione, alla vista di quel tratto così elegante e sottile che traeva dalla terra, non so neppure cosa sia quando vedo una delle solite fighette da calendario seriale.

Felinità ha detto...

E' talmente tutto vero da essere insulso, come queste pseudobellezze inconsistenti, vuote, una civiltà, si fa per dire, votata a modelli infimi contro miti di eterno fascino come quelli che hai presentato nel post, perchè è proprio qui la differenza, la personalità , il fascino, l'appeal, che non sono legati al bello estetico, o non solo, ma sono dentro prima che fuori la persona. Non credo che sia solo questa epoca che guarda con più faciloneria al mero estetismo, è solo più facile creare artificosamente dei canoni finti e renderli popolari con i mezzi dei media. No è l'essere umano che è troppo spesso stupido in quasiasi tempo, ma l'essere umano, siamo noi, noi dobbiamo contrastare questo squallore non assecondandolo, se non si venderà il prodotto dell'ultima tipa plastificata, verrà semplicemente eliminata,allora non compriamolo . Auguri Clelia che ciò che desideri maggiormente si avveri, e che tutti noi possiamo vivere in un mondo meno artificioso, dove risuona la risata contagiosa di Anna Magnani

davide idee ha detto...

trovo incredibilmente affascinante, divertente e intelligente tutto quello che scrivi. finora non ti avevo letta con attenzione [errore imperdonabile!],

a presto
e complimenti.

luly ha detto...

D'accordissimo sulle considerazioni about feminine beauty.....e poi: Happy New Year!:O)
A presto!

Luca and Sabrina ha detto...

D'accordissimo con Guernica che dice che la bellezza prescinde molto dalla perfezione, idem per il fascino! D'accordo con la chirurgia che va ad operare laddove ci sono seri problemi, ma rifarsi il seno la troviamo una cosa fatua. Conosco ragazze che a 18 anni si sono fatte aumentare due taglie, a distanza di un anno hanno ancora la parte dolorante. Tra qualche anno dovranno tornare sotto ai ferri.....no comment!
Buon Anno da Sabrina&Luca

Ukiyo ha detto...

Come sempre sai cogliere in pieno l'argomento e criticarlo alla perfezione..
ti ammiro tantissimo..

un bacione!

English robbery ha detto...

Ecco qui,passata,o meglio saltata,da blog a blog,sono inciampata nel tuo...e che bella caduta!! ^_^....un salutino al volo...ma tornerò :)).
Io sono nuova di qui ;)
Pat

Natalie ha detto...

love it, great blog! :)

xoxo

natalieoffduty.blogspot.com

Vale ha detto...

melanie non mi piace.

alla chirurgia però non sono così contraria... senza abusarne e senza pensare di poter conquistare la giovinezza eterna...

Io stessa mi sono rifatta il naso a 18 anni....

sono più finta? meno vera? più bella? meno autentica?

... boh...

'una donna è tanto più autentica quanto più assomiglia all'idea che ha di sè stessa' [P. Almodovar]

Clelia ha detto...

@Vale: Stupenda la citazione di Almodovar.


Il mio post non era comunque riferito ai piccoli ritocchi che aiutano a far sentire le donne a proprio agio ma alle esasperazioni della chirurgia estetica, all'ossessione per i canoni di bellezza dettati a tavolino dai guru della moda.
La mia osservazione puntava il dito contro l'unicità dell'imperfezione. Tutto oggi viene corretto in nome e per conto della commercializzazione di un idea di bellezza che tende a far delle donne cloni della barbie.

Vale ha detto...

e infatti sono d'accordo con te :))