domenica 8 luglio 2007

L'estate e lo shopping


Non si può resistere ad uscire di casa a Londra quando c'è il sole che batte sulla tua finestra! E' quasi una festa vederlo dopo tanti giorni di pioggia e freddo. E allora via per le vie del centro con Chiara... Guardare le vetrine, entrare nei negozi, provarsi i vestiti cercare tra i cosmetici quello più adatto a te... non è solo shopping nè vanità, è un modo di evadere dalla routine. Comprare cose nuove produce belle senzazioni, in un nuovo vestito mai usato da nessuno se non da te si può reinvenatre una nuova personalità, cambiarsi d'abito non è solo una esigenza igenica è un modo per adattare l'umore alle varie continenze e agli stati psicologici, è un modo di rinnovarsi, di cambiare perchè noi siamo complicate e nella nostra mente non c'è solo la voglia di mostrarsi agli altri ma esiste l'esigenza di guardarci allo specchio e scoprirsi diverse. Non sto ovviamente riferendomi allo shopping scellerato e compulsivo, ma alle scelte oculate nel cercare lo stile, il modello e il colore che più ti piacciono e che sia alla portata del tuo badget, vedere come si adatta al tuo corpo e sentire quella spinta emotiva che ci suggerisce " questo deve far parte del mio guardaroba perchè lo sento già mio". E quale è la stagione ideale per comprare se non l'estate quando cappotti e ingombranti maglioni lasciano il posto a top, gonne e short dai colori vivaci, è di nuovo estate gli alberi si ripopolano di foglie verdi e noi ragazze abbiamo voglia di qualcosa di diverso... perchè infondo vogliamo sentirci anche noi come Audry Hebort incantata tra le vetrine di Tiffany.

1 commento:

Gionata ha detto...

Già... che bella l'estate. Anche io l'adoro per la sua praticità, ma non solo... Ciao ciao