lunedì 26 luglio 2010

Come la Fenice - Like the Phoenix


Mi spogliero' di tutto cio' che il tempo ha logorato, mutero' ancora poiche' la Fenice non puo' far altro che morire e rinascere, affrontare nuovi cieli e nuove tempeste, vedere nuove albe e tramonti: questa e' la sua vita. Lascero' che l'aria mi trascini via poiche' sara' lei a trasformarmi. Fluttuero' tra la luce e la penombra, incontrero' sorrisi di angeli e demoni, affrontero' ogni giorno della mia nuova vita come il preludio di una battaglia brindando ad ogni mia vittoria. Portero' con me tutto cio' che ho imparato, non lascero' che nulla vada perso, poiche' ho la consapevolezza assoluta di avere vissuto ogni cosa intensamente ed averne conservato incancellabili segni dentro di me. Ora vedo il mio passato da una posizione privilegiata, ho capito i miei sbagli, percepito con chiarezza quali sono state le mie debolezze e sento che questo e' il momento giusto per un nuovo inizio, il tempo perfetto per rinascere.

Foto: La foto in alto e' stata fatta dal mio talentuoso amico fotografo: Roberto Raschella'. Per la versione inglese la foto e' stata scelta tra quelle scattate dalla mia amica Berna Vong. Entrambi sono dei fotografi bravissimi e posso dire che e' stato un onore per me collaborare con loro.

English Version



I am going to leave all things had been wearing out from the time, I will change once again since the Phoenix needs to die and reborn, fling in new skies and going through new storms, contemplating new dawns and sunsets: this is her life. The brand new air around me will bring me to a new existence. I'll fluctuate between light and twilight zone, will see angels and demons's smile, and will live every new day as a prelude to battle celebrating my own victories. I'll take with me all I learned, and I won't forget a thing because I am aware I lived every moment intensively and I got indelible marks inside me. I observe my past from a privilege position now, I can recognise my mistakes and detect my weaknesses. I believe this is the right time for a new beginning, the perfect time to reborn.


Ps. The pictures was made by my friend Berna Vong. The first one was made by my friend Roberto Rascella'. Both are great photographers and it was a pleasure to collaborate with them.



25 commenti:

Felinità ha detto...

Bellissimo post e splendide fotografie ..... con una modella affascinante .... Amo molto il mito della Fenice, morire e rigenerarsi con nuova vita su antiche ceneri, non rinnegare il passato ma averlo vissuto proiettandolo verso il futuro. Un immagine simbolo per uno scritto sincero e pieno di combattività femminile. Che la tua rinascita sia splendente come il tuo bel viso. Miaooooùùùùùùùùù

Clelia ha detto...

@ Felinita': Grazie carissima.

sara ha detto...

Carissima Clelia,
una foto eloquente...bellezza mozza respiro!

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Adoro il simbolismo della fenice... E sono adorabili anche le due foto... preferisco quella della versione italiana.

Che tu possa rinascere ogni giorno, più forte di ieri e meno di domani.

il monticiano ha detto...

Un ottimo proponimento. Ci vuole una grande forza di volontà per riuscirci ma credo che tu abbia i requisiti giusti.
Le due foto sono sì splendide, ma quella della versione inglese mi ha colpito di più.

Ellys...o meglio Martina ha detto...

La foto è bellissima e si sposa molto bene con il concetto si fenice espresso nel tuo post. Mi piace la fenice, il simbolo della rinascita dalle proprie ceneri è interessante, significa una grande forza vitale che si associa perfettamente al conceto del "non demordere mai" anche contro la morte.

Ruz ha detto...

Le foto sono d'autore non c'è che dire, davvero complimenti a fotografi e modella, rafforzo il discorso citando Larry Bird "non voglio fare la partita perfetta, giocare 48 minuti, fare 30 punti non sbagliare un tiro, no, non voglio questo. Voglio un momento in cui domino la partita, un momento in cui sono il padrone, un momento in cui decido io se vincere o perdere"
Il paragone non regge (Larry Bird/fenice) quando mi giro indietro e vedo i miei errori, visti da dietro e con calma, in realtà non sempre sono tali, non sempre aver torto ti toglie forza, anzi, a volte mi ha dato la forza e mi ha aperto nuovi orizzonti. Gli orizzonti di chi sbaglia e di chi ha bisogno (invece di starmene sempre sul cucuzzolo a giudicare). E' morendo che la fenice esiste.

BitterHoney ha detto...

Sei fortunata se hai la possibilità di poter rinascere :)
Non so se la figura della fenice sia bella, però è figo il fatto che rinasca dalle sue ceneri...ma mantiene la sua coscienza?
comunque, che dire, sei fotogenica :D

sophiasa ha detto...

Those are some fantastic photos!

Gio ha detto...

Il ruolo della 'memoria' ...

Io sono in una situazione simile alla tua, ma ogni tanto mi chiedo se non sarebbe meglio dimenticare quello di giustissimo che abbiamo imparato.

Belle le foto, specialmente la prima!

ciao!

Gio

LAURA ha detto...

Ti auguro davvero di riuscire a raggiungere questi tuoi propositi!
Bellissime le foto, sarà sicuramente merito anche dei fotografi, ma non solo: il soggetto è fondamentale :-)

Ross ha detto...

Questo splendido post mi ha fatto venire in mente una canzone di un gruppo hip hop romano che forse conosci, i Colle der Fomento:
http://www.youtube.com/watch?v=HKRMOQTF0bk

Era da tanto che non la ascoltavo. Mi piace, perchè proprio come la fenice che rinasce dalle sue ceneri esprime una forza, una rabbia e un orgoglio non distruttivi, ma rigeneratori.

Un saluto.

Luca and Sabrina ha detto...

Sono rimasta ammaliata dalla bellezza di entrambe le foto, sono talmente intense, tu lo sei, lo è la tua natura, lo sono i tuoi pensieri! Buona trasformazione e buone epifanie.
Baci
Sabrina&Luca

Clelia ha detto...

Grazie a tutti per i commenti e i complimenti. Diciamo che piu' che fotogenica sono fotoigenica : )

Un grazie speciale a Ruz che ha riportato una citazione fantastica attinente

non voglio fare la partita perfetta, giocare 48 minuti, fare 30 punti non sbagliare un tiro, no, non voglio questo. Voglio un momento in cui domino la partita, un momento in cui sono il padrone, un momento in cui decido io se vincere o perdere"

ed a Ross: non conoscevo la canzone , e' davvero bella

vi auguro una buona giornata

Clelia

fabio r. ha detto...

una Palingenesi ogni tanto ci vuole !
brava.

enrica ha detto...

Cara Clelia,
le foto sono bellissime. Invidio le persone che si sentono a loro agio davanti ad una macchina fotografica. Io provo una specie di insano terrore e odio essere fotografata, tanto che di foto di me ce ne sono davvero poche in giro e tutte rubate. Devo essere stata un'indiana in qualche vita passata con il timore che la macchina fotografica potesse rubarmi l'anima.
Per quanto riguarda il rinascere o cambiare pelle o ruolo e ricominciare, questa è una cosa che invece a me riesce benissimo. Quando arrivo ad un punto in cui la mia proverbiale tolleranza raggiunge il suo limite, tiro la tradizionale riga e ricomincio da capo in modo radicale ed assoluto, consapevole di ciò che ha funzionato e di ciò che non ha funzionato... non è un vero morire e non è un vero rinascere... eppure, ogni volta, anch'io mi sono sentita così.
Ti abbraccio.

Anna ha detto...

There are no words to say about your pictures.
Congratulations to your photographers, they are so talented.
Stop by http://memyselfandshoes.blogspot.com
xxx

Kylie ha detto...

Le foto sono davvero splendide.
Il cambiamento conta sempre nella vita, qualunque sia.

Un abbraccio

Pupottina ha detto...

è vero le foto sono stupende e trasmettono davvero il contenuto del post, la voglia di rinascita...

.....InStyle.... ha detto...

le foto sono molto belle....il vestito è davvero particolare ...mi piace il tuo look!

bluphoenix ha detto...

come la fenice rinasce dalle dalle sue ceneri e dalle ceneri trae la forza per ricominciare una vita fatta di esperienze indimenticabili e di canti consolatori (che in realtà nascono nel cuore di chi ascolta) ti auguro una rinascita fatta di consapevolezza e impulsività. Un saluto da chi ha scelto di essere una fenice (almeno nel blog)

Miss Dickinson ha detto...

Clelia, le foto sono stupende e lo è anche il post. Bello il concetto e sei pure bella tu!

Zuzia ha detto...

beautiful pictures!

thanks for a lovely comment :)
and yes, everything i'm presenting on my blog is designed by me, except of the things i write they aren't.

xoxo
Zuzia

the-red-zebra.blogspot.com

MadiS ha detto...

Complimenti per questo bellissimo blog che scoprio per caso...
Tornerò presto e volentieri...!^__^

... daisy... ha detto...

Amo la Fenice perchè tutti noi siamo un po' come lei... bruciamo tra i nostri dolori o delusioni per diventare cenere, da cui rinasciamo. Mi piace pensare che gli errori siano la cenere, perchè anche se ci hanno ferito fanno parte di noi e della nostra crescita e in questo caso "rinascita". Bellissimo post. E bellissima tu! WOW!