domenica 9 maggio 2010

Cosi' fan tutte - All girls do it

Se per i maschietti ci sono giochi violenti che incoraggiano a rubare auto, uccidere e dar fuoco agli edifici... cosi' per divertimento, quali sono i nuovi giochi per bambine? La vecchia amica Barbie che fine ha fatto? Sparita... troppo "vecchio stile" , ora le bambine moderne giocano con il gioco interattivo "Miss Bimbo" . Lo scopo del gioco e' quello di creare la ragazza perfetta, ricchissima, con il corpo perfetto e ovviamente il fidanzatino ricchissimo che la porta a scuola con la Ferrari o al massimo la Jaguar... non qualcosa di inferiore, ci mancherebbe altro!. La ragazza "cool" guadagna punti con i quali si paga:
  • la chirurgia al seno, (sotto la 4 non sei nessuno)
  • prende pillole dietetiche per restare magrissima come un grissino (non sia mai che nell' adolescenza si ha gia la cellulite)
  • veste super griffata.

Cio' che davvero sconvolge e' che le fruitrici del gioco sono bambine dagli 9 ai 12 anni, e le stime dicono che "Miss Bimbo" ha fino ad ora 200.000 giocatrici nel Regno Unito impegnate a far diventare la propria "girl" la piu' bella e popolare del reame.


Verrebbe voglia di ricordare loro la celebre frase di Stendhal" La bellezza non e' una promessa di felicita" e urlare a pieni polmoni "Ridateci la Barbie" che ha ha fatto meno danni!

English Version



If there are violent interactive games which teach boys how to steal a car, kill or set fire to buildings just for fun, what are the new games for girls? The dearest friend Barbie seems vanished... to "oldish style". Nowadays the modern girls play with "Miss Bimbo". The game's goal is create the hottest, richest and coolest girl, with a perfect body and obviously with a rich boyfriend who of course takes her to school with at least a Ferrari or a Jaguar. The coolest girl gains points to pay for:

  • Breast enlargement (under size 38 you are nobody)
  • Diet pills in order to remain as thin as a stick (cellulite is forbidden when you are a teenager)
  • Super fashionable clothing
What really makes me sick is the fact that the girls who play with this interactive game are aged between 9 to 12 years old. According to statistics, 'Miss Bimbo' has 200,000 players in the United Kingdom. They are seriously focused on making their virtual girl the most beautiful and successful in the world.

I would like to remind them about Stendhal's best quote:
"Beauty isn't a promise for happiness"
Then I 'd want to shout:
"Give them back a Barbie"
as she hasn't made such a mess.

39 commenti:

enrica ha detto...

Accidenti, Clelia, non posso crederci...
La spirale discendente prende velocità mano a mano che il tempo passa...

zoé ha detto...

Senza parole .. il fondo lo avevamo già toccato e continuiamo a raschairlo ...... ma è possibile mai una cosa simile!?.. Allibita ......

Luca and Sabrina ha detto...

E' preoccupante che già in quella fascia d'età si comincino a fare strada questi messaggi fuorvianti, sarà colpa dei reality, del fatto che la società in cui viviamo fa credere che il successo non lo si ottiene per meritocrazia, ma che bastano qualche intervento estetico e qualche apparizione davanti alle telecamere. Che se non vesti griffato dalla testa ai piedi sei fuori dal giro giusto e non sei nessuno. Addirittura le ragazzine si prostituiscono all'interno delle scuole pur di potersi comprare capi firmati. Oppure spacciano. E' terribile. Meglio i tempi della Barbie!
Buona domenica da Sabrina&Luca

-ELA- ha detto...

Che schifo...sono veramente turbata da questi cambiamenti che continuano a stimolare ragazzine a diventare sempre più se posso dirlo stupide..dove sono finiti i vecchi valori? Per la nuova generazione la felicità è costituita da soldi, macchine costosissime, vestiti all'ultima moda..ma dov'è la semplicità? La felicità è data dalle piccole cose..poi chi troppo ha troppo vuole e quando non gli rimane più nulla? Andrà fuori di testa! Bel post..interessante questa notizia..ciao Clelia!

Federica ha detto...

sono un attimo terrorizzata!

Felinità ha detto...

E pensare che non le amavo le Barbie, ero per bicicletta, lego e peluche ..... speriamo che qualcuno prena per mano una di quelle bambine per una semplice passeggiata tra i fiori con un bel cono gelato in mano. Un bacio cara

biondatinta ha detto...

apperò, siamo messi sempre peggio! e io che mi scandalizzavo per la mia vicina di casa undicenne che si trucca per andare a scuola...

Wera ha detto...

e pensare che una volta ci criticavano le nostre barbie...


ci lavoro, con le bambine di quella fascia d'età... sono diametralmente diverse da noi...
molte, ma non tutte, per fortuna, sono delle ragazzine viziate nei corpi di bambine... vestite come "quelle della tivvù"

a volte mi preoccupano

LindyLouMac ha detto...

I had never heard of this game before it sounds dreadful. I am glad my daughters are grown ups and not subjected to such a thing.

Anya ha detto...

Fantastic post
:))
Love it ....

(@^.^@)

M.Cristina ha detto...

Allucinante!!!!
Che altro si può dire? Questa è una società impazzita e sta creando degli infelici.

Kylie ha detto...

Non ero a conoscenza di questo tipo di gioco e lo trovo assurdo. Un pensiero per i genitori di queste bambine, ma chi sono? Si rendono conto della scelta?
Non ho parole.

Un abbraccio cara e buona settimana!

char ha detto...

what a terrible game!! as if the media isn't doing enough, now we have games to mess us up as well! :(
thank you so so much for following me, my dear! i appreciate it more than i can say. love your blog. ♥

Carlo De Petris ha detto...

Qui in Italia mai sentito ... le ragazze sono ancora alle prese con Wii fit e i giochetti su Facebook! Sono arretrate, ma confido che con il consueto ritardo la moda sbarcherà anche qui a sud delle Alpi o_O

dotmit ha detto...

This is quite scary, my niece is 9 years old but I wouldn't expect her to play this. She's more interested in 'High School Musical' and 'Hannah Montana' which are quite normal and not very different to 'Saved by the Bell' which I used to watch.

I wonder whether it actually costs money to play this game and whether or not the children are playing it with their parents' approval.

Unfortunately it's just another sign of a degenerating society.

mina ha detto...

Oh madonna!!! stiamo proprio degenerando!! :(

naimablu ha detto...

Mi unisco al grido: "Rivogliamo Barbie!". Tutto ciò è inquietante, aggiungilo alla proposta di permettere interventi al seno anche al di sotto dei 18 anni...proporrei l'introduzione di un'ora di volontariato nelle scuole, magari il contatto con realtà difficili potrebbe distogliere dall'idea che uno dei massimi problemi sia la taglia del reggiseno!
Brava Clelia, sempre attuale e mordace!

zefirina ha detto...

e i genitori come sempre stanno a guardare????? io ho cercato sempre di censurare i giochi dei miei figli per quanto in mio potere

Vittoria A. ha detto...

Ciao Clelia, sono rimasta allibita. Grazie per avermi fatto conoscere anche questa realta' perche' non credevo potesse esistere qualche cosa di cosi' orrendo. E si va sempre piu' in basso. Povere bambine.

Sashindoubutsu ha detto...

Very interesting and entertaining.^^

calendula ha detto...

questa è lobotomia collettiva....

Clelia ha detto...

Vorrei ancora una volta ringraziare i miei lettori, e sostenitori su fb

soprattutto chi commenta :)

Clelia

Pupottina ha detto...

infatti la Barbie faceva meno danni!!!
se le bambine vengono educate con questi giochi, le generazioni future non potranno che peggiorare ...
sono sconvolta quanto te... non ne sapevo niente di questo gioco....

O_O

Eli ha detto...

Orrore e spreco di menti tempo denaro....bah...non ho parole.
Buona giornata cara.

luly ha detto...

Che tragedia, Clelia! Anch'io ho a che fare,tutti i giorni a scuola, con bambine uguali a quelle che descrivi nel tuo post.......
Nonostante l'impegno che noi docenti mettiamo nell'infondere ai ragazzi valori positivi, combattiamo contro mulini a vento: troppo forte è l'influenza familiare e mediatica e troppo allettanti sono le prospettive.
Bisogna lavorare sodo, continuamente.
Have a nice day, a big hug for you!:O)

Ruz ha detto...

ed io che giocavo con la lego...

Lindalov ha detto...

Si ma in tutto questo, le mamme?!?

Delle imbecilli, eh!

Clelia ha detto...

I genitori molto spesso sono adulti in carriera che delegano la tv o alla babysitter la cura dei propri figli. Non molto tempo fa una ragazzina inglese di 14 anni voleva rifarsi il seno... aspettare che crescesse non se ne parlava ovvio! allora lei e la cara genitrice, sono andate dal chirurgo che si e' opposto consigliando la ragazza di aspettare ancora qualche anno, ameno fino a 18 anni. La ragazzina non ha cambiato idea, e la mamma si e' schierata con la figlia dicendo che quello del seno piccolo e' un grosso complesso e che la figlia doveva risolvere.

Le Mamme AVVOLTE SONO MENO RAGIONEVOLI DELLE FIGLIE ...E NON HANNO NEACHE LA SCUSA DI ESSERE ADOLESCENTI.

English

Sometimes parents are too busy to take care of their children. Thus television and babysitters do it.
Not long time ago a 14 years old British girl wanted a breast enlargement. Clearly she couldn't wait that her breast grow naturally!. So her mum and her went to a well know breast surgeon who said to them it was more reasonable to wait other 4 years. The girl didn't change her mind and her mother
"advocate" her will. She said : "Having a small breast is a big complex for my daughter. She should be allowed to have surgery".

IN SOME CASE MOTHERS ARE LESS REASONABLE THAN DAUGHTERS, BUT THEY DON'T HAVE THE EXCUSE TO BE YOUTHS.

Clelia

skeggia di vento ha detto...

sono d'accordo con te... allucinante ma il problema non è la bimba che segue la massa ma la mamma che per seguire la massa non segue la figlia...

chiara ha detto...

Più passa il tempo e più noi uomini creiamo cose orribili, cose che fanno perdere l'ingenuità e la purezza anche ai bambini.

LAURA ha detto...

All'inizio del post pensavo fosse tutto finto, ma poi mi sono andata a vedere il link... non ci posso credere!! Questo gioco rispecchia la società consumistica in cui viviamo...che tristezza!

Luca and Sabrina ha detto...

Clelia, abbiamo una notizia da darti, aspettiamo un bambino e siamo al settimo cielo!
Baci da Sabrina&Luca

Clelia ha detto...

@Sabrina & Luca: augurissimi ... e speriamo sia femmina e che non giochi mai con Miss Bimbo :)

Clare ha detto...

That sounds horrific... If I ever have a daughter I will teach her to bake and play flute or something to keep her away!

tweet tweet tweet

x

kelly ann ha detto...

thank you for the blog comment, dearest. :)

this makes me so sad... young girls need to be taught that beauty is on the inside... this game is AWFUL!

Lindsey ha detto...

Wow, that game (Miss Bimbo) sounds really scary and very negative for women!! Grown women should be able to do those things if they want, but this game would insinuate that lifestyle is normal! :O

Great blog btw! And to answer your question on my blog, I'm not a professional photographer. I just post edit my photos like a lot of other people & make them look better! I do try to take decent photos though lol!

meggasus ha detto...

This disgusts me so much you have no idea! I'm literally im shock right now. ahhh! I wish people didn't focus so much on being skinny...that is the one thing about the fashion world that really bothers me. My twin sister was a model in NYC for a year...and they started telling her to loose weight and not to excersize so she could prevent muscle tone. I wish people could just embrace being healthy. Athletic bodies should be praised. Unhealthy too too skinny bodies should not be what ppl strive for. The breast enlargement bothers me as well. I'm an A cup (barely) lol and this game makes girls think that people like me cannot succeed without a boob job! I'm repulsed.

Sorry for the rant! hahaha

Gao ha detto...

e io che fino all'ultimo ho sperato che non fosse vero!!

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Non sapevo di questo giovo...sono sconvolta, davvero. La società crea stereotipi basati su bellezza e popolarità e se questo non cambia siamo destinati ad una vita vuota basata sui soldi e sul successo. Non ci sono valori e non voglio fare di tutta l'erba un fascio ma se si continua così non so dove andremo a finire...